18 Dicembre 2017

CONSIGLI PER I VIAGGIATORI

POLIOMELITE

La poliomielite rappresenta ancora un pericolo per i viaggiatori che si recano in determinati Paesi: infatti, la polio è endemica in Afghanistan, Nigeria e Pakistan (nel corso del 2013 sono stati notificati 59 casi); un'epidemia è in corso in Somalia (65 casi nel 2013) e Kenya (8 casi nel 2013); in Israele è stato recentemente riscontrato un significativo inquinamento delle acque reflue da poliovirus selvaggio tipo 1 (WPV1) che, pur in assenza di casi umani, ha portato l'OMS a valutare il rischio di ulteriore diffusione internazionale di WPV da Israele come medio-alto.

Si ritiene, pertanto, opportuno fornire le seguenti raccomandazioni per ridurre il rischio di infezione da pliovirus selvaggio nei viaggiatori internazionali che stiano programmando un viaggio (di piacere o di lavoro) in uno dei Paesi sopra riportati:
• Per coloro che abbiano completato il ciclo vaccinale di base a tre dosi ed abbiano ricevuto una dose di richiamo, è opportuna la somministrazione di una ulteriore dose booster prima della partenza. Il vaccino di scelta per la dose booster è il vaccino antipoliomielitico inattivo tipo Salk o IPV.
• Per i viaggiatori non vaccinati, vaccinati in maniera incompleta, o di cui si ignora lo stato vaccinale, è opportuna l'effettuazione di un ciclo vaccinale completo a 3 dosi di IPV (la 2° dose 4-8 settimane dopo la prima, la terza dose 6-12 mesi dopo la seconda) prima della partenza). Consigliare di: lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o, nel caso non siano disponibili, utilizzare un gel a base di alcool; sempre: dopo: - aver usato il bagno - aver cambiato pannolini - tosse o starnuti prima di: - mangiare o bere - preparare il cibo • Mangiare cibi completamente cotti e serviti caldi • Mangiare e bere solo prodotti lattiero-caseari pastorizzati
• Mangiare solo frutta e verdura che si può lavare con acqua potabile o sbucciare
• Bere solo acqua in bottiglia o bollita o bevande imbottigliate e sigillate (acqua, bevande gassate o bevande sportive). Evitare l'acqua del rubinetto, di fontana e ghiaccio.