AVVISI IMPORTANTI

 

  • SOSPENSIONI:
    Come tutti gli anni, anche quest’anno a partire dal 6 giugno, il Centro Nazionale Sangue ha emanato l’allarme West Nile Virus. Tutti i donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle province di Bologna, Brescia, Cremona, Ferrara, Grosseto, Livorno, Lodi, Mantova, Milano, Modena, Oristano, Padova, Pavia, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rovigo, Treviso, Verona, Viterbo o nelle regioni di Creta, dell’Arcadia e dell’Argolide (Grecia), nel Distretto Centrale (Israele), in Serbia, Romania e Ungheria devono far trascorrere 28 giorni prima di poter donare.
    E’ prevista una sospensione di 28 giorni anche per chiunque abbia soggiornato nel Dipartimanto del Var (sud della Francia) a causa del rischio virus Zika.
    L’obbligo di sospendere per 28 giorni dal rientro si estende anche nei confronti di coloro che siano stati nei comuni di Anzio, Roma, Latina e Guardavalle Marina per il virus Chikungunya.
    E’ stata applicata una sospensione di 6 mesi per i soggetti che abbiano soggiornato (anche solo una notte) a Ginosa o in Grecia nelle aree di Acaia Occidentale, Andravida-Kyllini, Tebe, Missolungi per misure di prevenzione per la malaria. La riammissione dopo il predetto periodo di sospensione è subordinata all’esito negativo di un test immunologico. Nel caso in cui il test non venga effettuato, il soggetto deve essere sospeso per almeno 12 mesi dal rientro dalle aree interessate.

  • NORMA DI SICUREZZA:
    I signori donatori sono gentilmente pregati, a scopo cautelativo e per motivi di sicurezza, di non presentarsi accompagnati da bambini in età pediatrica se non accuditi o sorvegliati da terza persona.
  • RITIRO ESAMI:
    I donatori che desiderano avere la stampa dei propri referti (visibili anche online), devono preventivamente prenotarla per via telefonica o presso la segreteria. La stampa verrà eseguita direttamente da un medico e potrà essere consegnata in busta chiusa esclusivamente al diretto interessato. L’eventuale delega al ritiro è valida solo per la consegna dei tracciati elettrocardiografici.
    Si ricorda che i referti online, sia da Web che da App, restano consultabili e scaricabili solo per 45 giorni.